Exit poll

La democrazia e’ un equilibrio tra diverse esigenze. Un compromesso. I compromessi non sono di per se’ una gran bella cosa, ma comunque meglio di uno che impone di forza la propria volonta’ sugli altri.

Mi ripeto questa frase da quando ho il diritto di voto. L’ho ripetuta senza battere ciglio (beh, quasi) attraverso i troppi governi che si sono succeduti. Mai mi sarebbe saltato in mente di non andare a votare. Qualcuno si e’ sbattuto di brutto per questo mio diritto, sara’ bene che non lo consideri una cosa da poco. Ho sprecato fiato ed energie, a sostenere questa posizione 18 anni della mia vita (ah, si perche’ quest’anno saranno esattamente 18 anni che voto. Ho la maggiore eta’ della maggiore eta’. O qualcosa del genere).

Quest’anno, a diciott’anni compiuti da votante (cittadina? Esercitante diritti?) non ho votato. Potrei dire che e’ stata una questione pratica. Sarebbe vero. Il governo e’ caduto, noi avevamo gia’ il biglietto per l’Italia, e non siamo ancora iscritti all’AIRE. Non ce la si faceva proprio, a tornare di corsa.

Ma se fossi stata in Italia, certo avrei votato. per chi, proprio non so, ma insomma mi sarei alzata e sarei andata ai seggi, non al mare, ne’ a fare shopping.

Per fortuna non ero in Italia. Per fortuna ho la scusa pronta. Ma non sono contenta lo stesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...