Girlpower

Ok, il giardino era un disastro: non solo le foglie accumulate dallo scorso autunno, che non abbiamo fatto in tempo a raccogliere prima che nevicasse, ma anche cespugli fuori controllo, erbacce secche, rami spezzati.

Ho convocato le vicine dal pollice verde, per avere qualche direttiva. Responso: due delle quattro rose andavano eliminate alla radice, le rimanenti potate seriamente, la forsithya convinta ad espandersi verso l’alto e non in orizzontale. Inoltre, sostegni per le piante da raddrizzare, vecchie assi da buttare, immondizia negli angoli.

La cosa che mi terrorizzava di piu’ erano i cespugli da potare: non sa dove si comincia, e gia’ sfogliavo le pagine gialle alla ricerca di un servizio gardening a buon mercato.

Poi ieri mi sono messa a rastrellare dove era possibile, ed ecco che le vicine sono comparse, armate di vanghe e forconi 9per cosi’ dire) e attrezzi fancy da giardinaggio.

In due ore, il giardino ha assunto un’aria umana. Le due signore, entrambe con l’aria da dame inglesi, hanno tagliato, accettato, vangato, e in soprammisura preparato un the, il tutto discettando amenamente di sciarpe batik e negozi per stoffe pregiate a San Francisco.

Mi spiace solo di non aver fatto le foto del prima e dopo.

Risultato: 10 sacchi di rimasugli pieni, la rosa di Mrs MacDonald (la prima proprietaria di casa mia, personaggio mitico a cui un giorno dedichero’ un post) salva, un pomeriggio in compagnia, ancora un po’ di lavoro da fare ma del tutto gestibile, anche da una poverina poco gardenodotata come me.

Sisters are doing it for themselves, purche’ altre sisters arrivino in soccorso!

Advertisements

2 thoughts on “Girlpower

  1. Chissà che meraviglia di giardino !!! Dalle foto di Halifax che ho trovato su internet deduco che gli abitanti della capitale devono amare tantissimo la natura

  2. Insomma, io non ho molto pollice verde. Ma si, qui amano tutti la natura, la “usano” molto, per cosi’ dire. Un’amica proprio oggi mi ha raccontato che d’inverno fa sci di fondo…sulla cittadella, o a volte esce presto d’inverno e va a lavorare con gli sci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...