In Italia

Siamo arrivati, dopo un viaggio di due giorni.

La tappa a Montreal è stata piacevolissima: la città è un curioso misto tra America ed Europa, con chiesette vecchie tre secoli che si specchiano nei vetri dei grattacieli.

Ho clamorosamente toppato la scelta dell’albergo, sono quasi sicura che fosse un albergo a ore. Ma fa niente, siamo andati a spasso, abbiamo mangiato ed incontrato amici (alcuni per puro caso, come nella migliore tradizione del Compagno di Viaggio, che una volta incontrò perfino due ragazzi baltimoresi a Vernazza, altri intenzionalmente).

Il campus di McGill (eh, si noi siamo quelli che per prima cosa visitano le università) è piuttosto spettacolare, ai piedi della collina e con ingresso Hollywoodiano.

La stagione di Montreal è circa 2 o 3 settimane più avanti di quella di Halifax. Gli alberi avevano le foglie, si poteva stare in t-shirt.

Mi ero portata il laptop, sperando di aggiornare il blog via via, ma quando sono in viaggio sono milioni le cose che mi distraggono.

Tra cui, i libri scelti per passare il tempo in volo: Laura Lippmann, Another thing to fall, poi Reading Lolita in Teheran e The golden compass, che ovviamente ho già letto, ma intendo ripassare la trilogia in lingua originale.

Nei prossimi giorni, aggiornamento sulla fiera del libro,che ho visitato ieri, e ultime dalla famiglia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...