L’emigrazione a tavola

Quanta importanza hanno le lingue che una persona conosce nel determinare l’esperienza che questa persona ha del mondo? Quanto influenza la nostra vita e le  scelte la propria lingua madre. E se le lingue madri (sorry) sono più di una?

Nell’ultimo paio di giorni si è svolta una mini conferenza organizzata dal compagno di viaggio, tre relatori scrittori o esperti di scrittura italo americana, o letteratura di immigrazione.

Gente nata in Italia e poi trasferitasi in Nord America, o già nata in Nord America ma fortemente influenzata dalla cultura d’origine della famiglia.

Il che ci ha portati ieri sera a cena, di fronte ad una tavola imbadita a discutere di cos’è l’italianità. La conoscenza della lingua? Ma questo è un carattere che spesso manca agli italiani d’Italia stessi, che l’italiano come lo conosciamo è lingua troppo recente, e diffusasi grazie al mezzo televisivo in anni molto recenti.

L’essere nati in Italia? Ma questo escluderebbe molti italiani emigrati di seconda generazione, che alle origni tengono e che le origini coltivano.

L’argomento è importante e forse non c’è una vera risposta. Ma ieri sera, di fronte a quella tavola da me medesima imbandita, io ed un signore svizzero italiano siamo forse giunti ad una temporanea conclusione:

L’italianità è la paura di non dare abbastanza da mangiare agli ospiti.

Annunci

4 thoughts on “L’emigrazione a tavola

  1. Caterina bellissima conclusione. Mi hai fatto ridere 🙂
    In effetti noi italiani abbiamo un rapporto spesso morboso con la cucina ma anche per questo siamo tra i migliori (forse i migliori) quando si tratta di ricette 😉

    E i cittadini di Halifax ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...