This book is overdue

How librarians and cybrarians can save us all

di Marylin Johnson

A grande richiesta (1 persona) ed in sintonia con le mie recenti disavventure con le biblioteche e le lavatrici, tornano le recensioni dei libri letti.

Questo libro è bellissimo. Naturalmente dovete essere bibliotecari, o archivisti, o aspiranti tali, o almeno grandi fan del ruolo delle biblioteche nel mondo nord americano per apprezzarlo, ma forse anche no. Perché  Marylin Johnson scrive bene, con verve, e i personaggi che ritrae sono affascinanti e bizzarri allo stesso tempo, e alla fine vorreste conoscerli personalmente e forse potete, dal momento che questa è la storia di alcuni degli uomini e delle donne che hanno gettato il sistema bibliotecario americano sulla rete, togliendolo ai cliche e agli scaffali polverosi.

Una biblioteca è un mondo magico di informazioni interconnesse tra loro, dove tutto si può trovare, e dove una scoprta porta ad un’altra e un’altra ancora.

Una biblioteca non è un edificio ma una porta su altre dimensioni ed altri mondi.

E’ anche un baluardo dei diritti civili, un luogo silenzioso in cui riflettere o un aula dove imparare nuove cose, e soprattutto le biblioteche sono ormai in rete, ovunque, persino in Second Life.

Un bibliotecario, dice l’autore, è qualcuno in grado di trovare qualsiasi informazione. Seguitelo come seguireste le bricioline di pane.

Questo libro è bellissimo, l’ho già detto? Che fate lì? Correte in biblioteca!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...