Chi decide la gentilezza

Da queste parti mi dicono che il diritto alla felicità sia sancito dalla costituzione, ma non si parla mai del diritto alla cortesia.

Fino ad ora: Alexandria, cittadina di mattoni rossi ed edifici federalisti, mollemente appoggiata sulla riva del Potomac, ad un tiro di schippo dal centro di Washington, potrebbe imporre ai suoi taxisti di essere gentili non solo con i clienti (ma pensa, credevo fosse scontato), ma in generale con i concittadini ed i pubblici ufficiali.

I taxisti insorgono in massa scandalizzati.

A me viene un po’ da ridere e mi chiedo quale delle due posizioni sia più assurda, pretendere buona educazione da un’unica specifica categoria, o che la categoria in questione rifiuti con disdegno, invece di rispondere, che cavolo siamo già educatissimi.

Approfondimenti qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...