Primavera

Siamo sospesi tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, con nevicate senza conseguenze previste nei prossimi giorni. Ma oggi il sole combatteva con onore contro l’aria fredda del mattino, e ci sono poche cose che amo più di camminare per la città in un giorno feriale, spiando il risveglio dei giardini.

La primavera rende bellissimo qualunque paesaggio: persino le case con le assi alle finestre che resistono con cocciutaggine al rinascimento locale, tornano a sembrare vecchie Grandes Dames vittoriane, magari un po’ passé, se davanti c’è un ciliegio in fiore.

Ho voglia di fiori e alberi, di colori che bucano il terreno grigio, anche se so che per questo dovrò combattere con il mio famigerato pollice nero.

Ho comprato un po’ di bulbi che andranno sul davanti, appena smette di piovere, ma vorrei un alberello, poco piu’ di un arbusto, a crescita lenta e fioritura anticipata.

Urge telefonata al padre, intorno al quale crescono orchidee nel cemento, ha una specie di dono, e oltretutto sa di piante e mi sapra’ consigliare.

Intanto stiamo pensando di fare qualche lavoretto el giardino dietro, per renderlo piu’ vivibile, un piccolo patio in mattoni, due sedie, e una piccola rimessa per attrezzi e bici durante l’inverno.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...