Food Desert, un’oasi

Il deserto del cibo, ovvero quello che si vede in molte aree nord americane, con le dovute eccezioni, e che è particolarmente grave a DC.

Prendiamo la mia casa di Torino, e una qualunque delle vostre in Italia. Pensate a quanta strada dovete fare per comprare del cibo, qualunque cibo. Probabilmente siete in una situazione simile a quella che era la mia: 3 supermercati piccoli nel raggio di 5 isolati. Almeno un paio di panetterie entro una 50ina di metri. Diversi negozi di frutta e verdura con diversi gradi di raffinatezza, che in genere tegono anche latte e un piccolo assortimento di formaggi e salumi.

Aggiungiamo pure macellerie, salumerie, bar e naturalmente i mercati di quartiere.

Infine, a distanza variabile ma in genere raggiungibile con un breve tragitto in auto, il supermercato vero e proprio, con scelta abbondante e prezzi abbordabili.

Niente di tutto questo, tranne il supermercato, da queste parti. I due piccoli negozietti che vendono un minimo di alimentari sfusi sono carissimi, vicino a casa mia a Washington, e almeno uno dei due fa orari da lotteria: lo troverò aperto?.

I vari corner store vendono cibo in scatola e in rare occasioni latte fresco, ma il sogno definitivo è la licenza per gli alcolici: nessuno rischia la sobrietà, da queste parti.

Il supermercato ha una distanza ragionevole, da quando a Dicembre ne hanno aprto uno nuovo piuttosto completo. Ma molte zone della città ne sono prive, ne’ hanno alternative accettabili.

Di qui, l’idea dei Mobile Market. In attesa che la situazione migliori, in termini di negozi di alimentari al dettaglio, qualcuno sta pensando un modo di portare il cibo alla gente, quando la gente non puo’ andare al cibo.

Uno scuolabus trasforamto in mercatino, con verdura fresca e carne sostenibile.

Stanno ancora raccogliendo fondi, e nei prossimi giorni faro’ una piccola offerta, in cambio del mio nome sul bus e una borsa i cotone organico, pare.

Mi pare una buona iniziativa. E soprattutto, un’iniziativa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...