Viaggio in Francia Chalon sur Saône e Cluny

Venerdì

Andiamo verso sud, dopo aver salutato gli ospiti. stasera saremo a Lione. Ma sulla strada, sotto una pioggerellina noiosa, ci fermiamo a Chalon sur Saône. Come tutte le cittadine della zona è vivace e piacevole. La piazza dove si affaccia la chiesa, St Vincent, è sede di mercato stamattina. Attaversiamo il fiume fino all’isoletta di St-Louis, che risulta essere il luogo per le notti di movida, un ristorante dopo l’altro.

Per evitare la pioggia, visitiamo il museo Vivant-Denon. Il tipo è stato una delle personalità di Chalon, primo direttore del Louvre quando ancora non si chiamava così. Il museo si affaccia sulla piazza del comune, dove pranziamo.

Intanto la pioggia si è fatta più insistente, ma la strada provinciale verso Cluny è comunque piacevole, piena di scorci e castelli adibiti ad abitazioni private, affacciati su laghetti idilliaci.

E l’abbazia, o quel che ne resta, è mastodontica e toglie il fiato. Cluny tra l’altro è paese di cavalli, e la navetta che porta dall’ingresso della città al sito dell’abbazia è un carro trainato da possenti animali da tiro.

Ripartiamo per Lione più in fretta di quanto vorrei, causa pioggia.

Puntate precedenti

Parigi I

Parigi II

Da Parigi a Digione

I dintorni di Digione

Digione

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...