Urban planning e serial killers: The Devil in the White City

Di Erik Larson

Ho cercato ma non sono riuscita a trovare una recensione che credevo di aver fatto di questo libro. Persa nel blog, o nella mia testa.

L’ho letto diversi anni fa ma nell’ultima settimana mi è venuto incontro diverse volte: in una libreria di Chincoteague Island, in un negozio di libri usati a Dupont Circle, e l’ultima volta nella conversazione con amici giovedì sera.

E’strano che non l’abbia mai recensito perché ho amato moltissimo questo libro, la storia vera di un omicida seriale nella Chicago dell’esposizione universale. Mentre gli architetti più importanti dell’epoca si sforzano di creare una città nella città, qualcuno uccide nei sotterranei di un palazzo del centro.

Le storie si intrecciano perfettamente, i personaggi storici hanno quasi sempre qualcosa in più di quelli inventati, e il libro è scritto meravigliosamente.

E cosa c’è di più interessante di pianificazione urbana e omicidi seriali?

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...