Agli sgoccioli

E’ un po’ che non parliamo delle elezioni. Dopo la mia serie sui possibili sfidanti di Obama, un gruppo di dementi come pochi, avevo un po’ abbandonato il campo. Ma solo sul blog, che non crediate che non segua dal vivo.

I dementi in questione si sono ridotti a tre: Romney, che si porta più a destra ogni volta che parla, e che ha dimostrato pochissima saggezza nei discorsi pubblici iniziandoli con frasi del tipo “non mi preoccupo per i poveri”.(Bisogna ammettere che il testo è stato estrapolato dal contesto, ma comunque un po’ di buon senso, santo cielo!)

Santorum, sempre più estremista religioso, ai limiti del delirio da preghiera, e pericolosamente vicino a insultare il presidente con la N word (peccato gravissimo da queste parti)

E Gingrich, il meno probabile, che progetta una colonia lunare che potrebbe diventare, in futuro, il cinquantaduesimo stato.

Da qualche parte forse c’e’ ancora Ron Paul, paladino dei Tea Parties, ma meno in evidenza.

Comunque, domani ci sono le primarie, sia per i Democratici che per i Repubblicani, ovvero gli iscritti ai singoli partiti andranno a votare il loro candidato.

Obama è abbastanza scontato, il presidente uscente lo è quasi sempre. Quindi vedremo che potrebbe diventare il nostro nuovo insediato alla Casa Bianca nel caso Barack non ce la faccia.

Trattenete il fiato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...