Momento tecnologico

Ieri il mio fidatissimo Laptop, compagno di mille avventure, si è abbattuto sul più bello. Girandolina fissa, inevitabile spegnimento e alla riaccensione: voilat, niente schermo.

Ha finito di soffrere, diciamo così, dopo vari acciacchi recuperati al volo.

Avrei potuto tentre la rianimazione, ma via, perché non cogliere l’occasione per spendere un po’ di soldi? E così stamattina mi sono fiondata nello scintillante negozio Apple di Georgetown, e in un tempo vergognosamente breve ne sono uscita con un elegantissimo Macbook Air, leggero come una piuma, veloce come un fulmine.

Speravo che il vecchio amico resistesse fino all’uscita del nuovo sistema operativo nell’estate, ma forse è meglio così, questo è testato, e poi chi se ne importa.

La maggior parte della mia vita era su quel computer (il grosso per fortuna al sicuro in un back up) e adesso mi sto divertendo un sacco ad adattare il nuovo giocattolo alle mie esigenze.

Per il prossimo semestre ho poi deciso di buttarmi sul tecnologico (e sul leggero) e quindi andrò di Ipad con i libri di testo in formato ebook, tanto il semestre estivo è breve e vale la pena di fare un tentativo. Passeggiare l’Ipad è meglio che passeggiare tre libroni. Che potrebbero essere di più.

Insomma la mia tecnologia mi da moderate soddisfazioni, tranne che le nuove casse per il tablet non funzionano e la tv ha un’uscita video fuori uso e quindi il nuovo Roku deve per ora fare a turno con il videoregistratore. Ma siamo in attesa del cavo giusto.

Per intenderci ho passato il fine settimana a settare elettrodomestici. (tra l’altro la lavastoviglie su ciclo energetico ci mette quasi tre ore, secondo me c’è qualcosa che non va)

Intanto il Compagno di Viaggio si muoveva per la costa Est a spasso per conferenze, ne torna sempre entusiasta come un bimbo dopo le vacanza, tant’è che abbiamo preso a definire queste sue brevi sortite come “colonie”.

La prossima settimana è quella degli esami finali, ma giovedì si parte per New York. Incredibilmente non ci sono mai stata, nonostante i 5 anni di Nord America, quindi sono molto felice di questo breve viaggio, e ho una lista lunga così di cose che vorrei fare.

Ma intanto, ci sono ancora un paio di presentazioni da mettere a posto, in attesa del viaggio.

Quindi adesso basta giocare con il laptop nuovo, e a lavorare. O magari a fare una passeggiata, che è una giornata favolosa.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...