The wireless-less post

Siamo senza connessione internet a casa, ma ho la biblioteca pubblica è mia amica, e anche vostra, forse se dovessi salvare una sola cosa di questo paese, sarebbero le biblioteche.

Tutto questo per dire che il post che doveva uscire domenica esce oggi.

Era una roba molto fru fru sulla bellezza delle piccole cose. Faceva così:

Momenti da una domenica di primavera

Alzarsi al mattina e comprare pane e fragole fresche al mercato sotto casa

Una classe di yoga che ti fa sentire un poco più alta

Pranzo con un’amica all’ombra dehor del caffé sull’angolo

Una risata alle lacrime con una vicina attraverso lo steccato

Una ragazza in Logan Circle che legge su una sedia portata da casa

Un red cardinal sul cornicione di una casa

Gli ultimi aggiornamenti sulla vita di un’amica con pane e nutella in mano

Il centro di Washington spazzato dal vento

Niente pioggia sulla testa della band del CdV

 

Parlando del suddetto concerto, sono stati bravissimi, anche se funestati da un numero imprecisato di piccole e grandi sfighe che hanno saputo superare con humor e determinazione. E voi perché non siete venuti? Beh, non sapete quel che vi siete persi.

Buona settimana a tutti.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...