Kiss me, Kate

La Folger Shakespeare Library ha un piccolo gioiellino di teatro, in stile elisabettiano, capacità massima un duecento persone tutti seduti su scomode sedie in stile.

La produzione di The taming of the Shrew che abbiamo visto era di ambientazione vagamente di frontiera, pistole e stivali e saloon compresi, ma con cast e musica eccezionali.

Alla fine, pur essendo stato il testo misogino del bardo perfettamente rispettato, una esce nel sole che si riflette spietato contro il marmo della biblioteca con la sensazione che domata e domatore si siano, forse perfino consapevolmente, scambiati di ruolo.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...