Napoli sul Potomac

Pino Daniele sul palco dell’Howard Theatre, accompagnato da musicisti eccezionali, e noi seduti a un tavolo in platea con un gruppo di amici, intorno buona parte degli italiani a DC – ma non solo – in autentica estasi.

Un bel modo per concludere il DC Jazz Festival, uno ancora migliore per passare una domenica sera.

Pino Daniele ha un dico nuovo in promozione ma ha dato la preferenza ai classici, di fronte a questo pubblico entusiasta di emigranti. E’ stata una sarata molto piacevole.

Più tardi, attraversando a piedi Le Droit park per tornare a casa, incrociando i nostri vicini seduti al pub, ho avuto per un istante la sensazione che i miei due mondi si fossero avvicinati fino quasi a toccarsi.

Potenza della musica, immagino!

PS La direttrice del Jazz Festival, aprendo la serata, ha accennato al fatto di essere stata una delle vocalist di Sergio Caputo. Gente di mondo! 🙂

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...