Pandoro e martello

Gli ultimi giorni prima della partenza sono come l’ottovolante. Le cose da finire, che non sono vai veramente finite; quelle da cominciare, che non sono altro che false partenze. E si va su e giù dalle montagne russe, con telefonate, email, accordi temporanei e definitivi, e quando sabato arriverà sarà sempre troppo tardi.

D’altra parte, ottima cura per alleviare lo stress, ieri io e il compagno di viaggio abbiamo distrutto un muro a martellate. Non scherzo. C’erano anche altri amici con noi, mi ci sono voluti 4 shampi per togliere la polvere dai capelli, ma hey, che soddisfazione.

Poi questa setimana è una girandola di cene, l’inizio della kermesse natalizia, ma per noi anche i saluti prima dell’anno nuovo. Siccome il potluck è la vera forma di civiltà di questo paese, c’è sempre qualcosa nel forno, o sul gas, perché ogni sera c’è una cena. Ieri, il primo pandoro della stagione,

Insomma, non è che non accadano cose, è che non passano la selezione del blog, ma fidatevi da queste parti non ci si annoia.

E tra poco, verremo a spaccare muri dalle vostre: beware!

Io – perché non vuoi venire a trovarmi?
Padre – Perché i muru sono fatti di carta.
(chi poteva sapere che aveva ragione?)

Annunci

One thought on “Pandoro e martello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...