Maschio, femmina o ignorante?

Sono indietro di una decina di giorni nella lettura del mio prezioso newsfeed, quindi incappo in notizie non freschissime, ma ugualmente molto interessanti.

Alla luce della recente dichiarazione rilasciata da Chelsea Manning a proposito del suo cambiamento di sesso, che sui pochi giornali italiani che ho letto in quei giorni (ero appena rientrata e febbricitante) è stata trattata con un misto di ironia, morboso divertimento e vago disprezzo, è interessante sapere che in Germania sta per uscire una legge che consentirà di lasciare in bianco il sesso del neonato sui certificati di nascita.

Le due cose sembrano solo relativamente correlate, ma la discriminazione verso persone dal sesso, diciamo così, non definito, è reale e costante, e soprattutto molto poco visibile a noi che ci identifichiamo facilmente con l’una o l’altra sessualità.

E ci tengo a dire “ci identifichiamo” invece che “siamo” perché da amante della zona grigia quale sono, sono convinta che bianche e nero siano relative rarità in natura e tutti dovremmo trovare sollazzo nell’idea che non siamo tutti uguali e che ognuno di noi ha il suo proprio piccolo apporto da dare al prossimo.

Ma divaghiamo.

Per arricchire il vostro vocabolario, e aiutarvi ad essere un po’ meno a disagio se doveste incappare in una persona leggermente diversa da voi, vi informo che la parola adatta per definire qualcuno la cui anatomia sessuale e riproduttiva non si conforma alla cosiddetta norma, è intersex. Usatela con disinvoltura e senza timore, chi va in giro e con un ghigno derisorio usando pronomi maschili e femminili a caso o appellativi meno che rispettosi fa la figura dello zoticone stupido che non è mai uscito dal paese di 16 anime in cui è nato. Just sayin’.

Siate anche consapevoli del fatto che da vari studi risulta che l’Europa non sta facendo grandi progressi nel campo dei diritti delle persone transessuali, e se la cosa non è sorprendente è sicuramente piuttosto triste.

La notizia della Germania e dei suoi certificati di nascita è ottima, e lascia spazio non solo per minore discriminazione ma anche per una maggiore libertà degli individui di essere se stessi.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...