Italiani che vanno e vengono

Da queste parti Ken Cuccinelli è visto un po’ come una specie di mostro a due teste, è uno di quei conservatori che sembrabo usciti da un brutto trattato sul medioevo. Le sue posizioni su stupro, aborto, matrimonio (e atti sessuali) tra persone dello stesso sesso farebbero ridere se non fosse che il nostro era candidato a governatore della Virginia. Ma evidente persino la Virginia, stato conservatore per eccellenza, sede dell’NRA, ha un limite di tolleranza, e il nostro è stato clamorosamente trombato alla tornata elettorale di martedì scorso, con grande giubilo qui nel Distretto, e anche in tutto il Northern Virginia.

So good riddance Mr Cuccinelli, se non fosse che è ancora l’Attorney General nello stato, e quindi ce lo sorbiamo comunque, e benvenuto a Terry McAuliffe, governatore eletto.

Un arrivederci anche all’amato/odiato sindaco di New York, Michael Bloomberg, patrono di piste ciclabili e techniche razziste di controllo della criminalità, la città che non dorme mai ha scelto un’italo americano Bill De Blasio, come nuovo sindaco. De Blasio ha un figlio a nome Dante, e qui gli italianisti di casa esultano, ma quello che fa esultare i sociologi sono la sua (cito da NYT) very liberal agenda e una fiscal conservative view.

Cosa c’entra il fatto che sia Cuccinelli che De Blasio sono italo americani? Assolutamente niente, ma il titolo del blog mi piaceva.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...