Operazione nostalgia

Il 2013 è un anno impegnativo, negli Stati Uniti, perché il 1963 è stato un anno straordinario, e da queste parti la nostalgia va forte.

Movimento per i diritti civili, i discorsi ispirati di MLK e JFK, i loro rispettivi assassinii.

Non c’è giorno che tv, radio e giornali non  rievochino. E scuole, nauralmente le scuole.

Non voglio dire che non c’è traccia dei risultati degli sforzi operati in quegli anni, perché non sarebbe giusto. Quello che è accaduto dopo, il riflusso, diremmo in Italia, non è attribuibile agli attori straordinari, e alle migliaia di comparse, che hanno reso possibile il realizzarsi di un’idea di uguaglianza. Il problema per me è come sempre la retorica, che inonda le strade della capitale e quelle dell’etere e della carta stampata.

Ma se una ha pazienza e lascia defluire il rumore forte del patriotismo, voci alternative si fanno sentire e sono interessanti e inaspettate. In fondo il sogno – e l’incubo – del ’63 appartiene ai Baby Boomers, ma le strade di Washington  hanno una demografia diversa, giovani in tenuta da millennials le affollano, e fanno della demistificazione del passato la propria ragion d’essere.

Cos’avrebbe fatto Kennedy, se fosse vissuto, non si può sapere. Al mito certo ha giovato una fine prematura. Ci sono molti libri sull’argomento, e sono nel processo di sceglierne uno tra i molti, e in fondo la fanta politica mi è sempre piaciuta.

Intanto il concetto di diritti civili si trasforma, giorno per giorno, e la strada da fare è molta, alcune cose sembravano risolte e invece ce le ritroviamo costantemente tra  i piedi. Ma l’unica via in fondo è quella della politica, cambiare le leggi, cambiare le policies, cambiare un poco la testa della gente.

Guardando le immagini della folla che invade la reflecting pool di fronte al Lincoln Memorial solo pochi anni dopo, sembra quasi che non sia impossibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...