The Goldfinch

Di Donna Tartt

Questo mastodontico volume siede sul mio comodino da Natale, gentile omaggio da parte della cognateria. Per tutto l’inverno l’ho guardato e mi sono detta: avrei dovuto chiedere che mi regalassero l’ebook.

Perché non leggo narrativa da dopo le feste. Questo succede, a mescolarsi con un’università. Ho letto, oh se ho letto: testi di scuola, articoli accademici, enciclopedie, persino mappe, ho letto, cercando di interpretare i dati del censo in riferimento alle informazioni statistiche e qualitative in mio possesso, ma niente, niente narrativa.

E fatevelo dire, il mondo è grigio, senza narrativa. Una parata di problemi senza soluzione, nessun finale soddisfacente, niente di niente.

Così, The Goldfinch, 770 e rotte pagine, e io a fare calcoli, se leggo una 50 di pagine al giorno non dovrò trasportarmi questo libro della taglia di un monolocale in giro per il mondo. O magari potrei scaricarmi l’ebook in prestito dalla biblioteca. Facevo piani complicati, piani di studio, direi,  in vista dell’immersione nel mondo complesso e un sempre un po’ deviato della Tartt.

Poi ho cominciato a leggere. E ci si dimentica, di quanto è facile immergersi nei romanzi ben scritti, di come il tempo ti passa davanti e tu sei a New York, al Met, e poi nella bottega di un antiquario al Village, e poi ad Amsterdam… E il primo giorno ho letto 160 pagine, senza nemmeno provare, senza realizzare. E pace per i miei piani di lettura, sembra che sarà un altro il libro che mi accompagnerà attraverso l’oceano.

La signora scrive bene, non devo dirvelo io, e magari e’ un pelo grafomane, ma dalle torto, immagino si perda anche lei nei dettagli intricati dei suoi mondi paralleli, ma quello che sempre è un miracolo che si ripete, sono i libri che parlano proprio a te, di te, delle tue ossessioni e passioni, attraversano la tua mente e i tuoi pensieri e ti fanno sentire meno sola. E leggere un libro che fa questo, mentre parla di questo, è più che piacere della lettura, forse è serendipity.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...