Sotatsu, Making Waves

@ Freer and Sackler Gallery, fino al 4 gennaio.

Fino al 4 gennaio, chi bazzinca questi luoghi può vedere una mostra di un artista giapponese del XVII secolo, Tawaraia Sutatsu, che introdusse un nuovo uso del colore e del disegno nel Giappone del 1600. Il pezzo forte `r il paravento con le onde del titolo, ma sono deliziose le illustrazioni di poemi come Tales of Ise o  The tale of Genij.

Sotatsu influenzerà la Rimpa School, formata da artisti del periodo Edo, e nota per utlilizzare, come già Sotatsu, ogni sorta di supporto: paraventi, ceramiche, carta e quant’altro.

La cosa meravigliosa della Freer Sackler, è che invita a scoprire connessioni tra le mostre temporanee e la collezione permanente delle due gallerie, quindi dal mondo seicentesco di Sotatsu, si passa con un piano di scale ai trentasei poeti di Sakai Hotsu o le Camelie di Suzuki Kitzu.

Inoltre, è in uscita il meraviglioso catalogo della mostra, che si poteva già consultare nel museo. Con illustrazioni meravigliose e una mezza dozzina di capitoli che esplorano in dettaglio non solo l’artista, ma il suo periodo storico e poi anche le influenze sugli artisti di periodi successivi, è immediatamente balzato in cima ai miei desiderata per Natale. Just saying!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...