Can’t we talk about something more pleasant?

By Roz Chast

Questo è un libro a fumetti, l’autrice è una disegnatrice per varie riviste, molto brava.

La storia, vera, è quella degli ultimi anni dei genitori della scrittrice ed un ritratto appassionato, senza veli, dolente e a tratti estremamente divertente, della difficoltà e conflitti interiori che prendersi cura di loro ha comportato.

Quando parlo onestamente di come mi sento riguardo a mio padre e il modo in cui sta affrontando il proprio declino, mi accorgo che la gente mi guarda a disagio. Non tutti, ovviamente, ma molti, non vogliono sentire che occuparmi di lui, anche solo in maniera secondaria, mi rivolta e mi rende intollerante e caustica.

Così è una liberazione leggere di una donna, a sua volta figlia unica, che deve prendersi cura dei genitori anziani ma preferirebbe essere a migliaia di miglia, e non solo per la pena che vedere i propri genitori invecchiare comporta, ma proprio perché lei, lì, non ci vuole stare.

Il rapporto che Chast ha con i propri genitori, particolarmente la madre, è certo molto più conflittuale di quello che ho avuto io. Ma non importa: l’istinto di fuga, il fastidio, gli scatti di nervoso, l’incredulità di fronte a persone che sembrano non volersi aiutare in nessun modo; sono tutte li queste emozioni, insieme all’inevitabile dispiacere, ma sono forti, potenti, non possono essere semplicemente ignorate.

Siamo delle cattive figlie? A tratti se lo chiede l’autore, come me lo sono chiesta io. Alla fine restiamo, tutte e due, e forse è questo quello che conta; fingere di non avere emozioni negative non aiuta nessuno.

E questo libro lo dimostra,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...