Fatta la legge, gabbato il salame (ora con più tecnologia)

Non so se essere orgogliosa o mettermi le mani nei capelli per questa notizia.

Al seguito dell’embargo che la Russia ha imposto sui prodotti alimentari europei (come reazione al nostro embargo sui prodotti Ukraini), una salumeria e gastronomia di prodotti italiani a Mosca ha deciso non solo di continuare il proprio commericio, ma di pubblicizzarlo con cartelloni motorizzati – quelli in cui le immagini cambiano ogni tot secondi – alle fermate dei bus.

Senonché i cartelloni sono dotati di una speciale tecnologia che riconosce le divise della plizia locale, cosi se un poliziotto si avvicina al cartello, l’immagine che appare è quella delle matrioske, bamboline russe, invece dei salumi e formaggi offerti dalla rinomata ditta Don Giulio Salumeria (really??).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...