Mostre: Balthus alle scuderie del quirinale

Erano molte le mostre interessanti, nei pochi giorni passati a Roma prima del bagno di folla del Giubileo.

La mia amica ed io abbiamo scelto Balthus, il pittore con cui avevamo meno confidenza. È stata un’ottima scelta.

Sono pieni di fantasia e di realismo al tempo stesso, i quadri di Balthus. Le sue donne assumono pose non convenzionali, e i suoi animali scivolano facilmente nel fantastico, come quelli di Alice in Wonderland, per cui l’artista aveva fatto delle illustrazioni.

Come Carroll, c’è uno sguardo in particolare sulle figure di bambine che sfiora il morboso, fermandosi sempre ad un passo dalla linea, ma abbastanza per mettere a disagio lo spettatore. L’arte non è sempre fatta per appoggiarsi a cuscini di raso e rilassarsi, e fino a che punto Balthus ci mostra le sue, di perversioni, e non invece le nostre?

In tempi più recenti, molto interessante l’incontro con il teatro e la scelta dei colori e delle forme.

Sull’incontro di Balthus (ed altri artisti) con Piero della Francesca, di cui sposerà lo stile di composizione, sta per aprire una mostra a Forlì sulle ispirazione di cui è stato capace il maestro rinascimentale, io purtroppo la perderò, voi andateci numerosi.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...