We are Completely beside Ourselves

di Karen Joy Fowler

Vincitore di molti premi letterari, questo libro racconta la storia di una famiglia e di una perdita, del tentativo di venire a patti con l’assenza. Ma subito qualcosa stona: la sorella della narratrice non è una sorella qualsiasi, ma una giovane femmina di gorilla allevata con la bimba per qualche tipo di esperimento nel campus universitario dove entrambi i genitori insegnano. La tragedia scatta quando il gorilla deve venire allontanato dal nucleo familiare, creando fratture non risanabili e traumi che dureranno una vita per i “fratelli”, persino un piccolo giallo sulle reali motivazioni dell’allontanamento.

È un libro strano, improbabile a tratti tragico a tratti comico, che richiede una fortissima dose di sospensione dell’incredulità, ma alla fine molto ben scritto, e quasi impossibile da mettere giù.

C’è dentro di tutto: relazioni famigliari, diritti degli animali, biologia dei primati, il ritrott di certe famiglie negli anni settanta, chi più ne ha più ne metta.

Non posso dire che mi dispiaccia averlo letto, anzi è una splendida lettura. Ma sto ancora ragionando su cosa diavolo volesse comunicare l’autrice.

Advertisements

2 thoughts on “We are Completely beside Ourselves

  1. Ti ringrazio di cuore, altro che “solo un altro blog” !
    Sei molto meglio di un sito istituzionale, grazie ancora, davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...