Abolire il Carcere

di Luigi Manconi, Stefano Anastasia,Valentina Calderone, Federico Resta

Questo è il primo libro che recensisco della mio personale Reading Challenge.

Si tratta di un pamphlet, il titolo è auto esplicativo. Questo è un’argomento che mi appassiona assai, sono assolutamente a favore di questa posizione, e il libro comferma le miei opinioni punto per punto.

Parliamo, in questo caso, del sistema carcerario italiano, ma facilmente ci si può riferire a qualunque altro, ed in particolar modo quello americano.

I numeri della popolazione in carcere sono altissimi, e questo perché il nostro diritto penale è eccessivamente laborioso e complesso. Quindi il primo passo sarebbe razionalizzarlo, depenalizzando il depenalizzabile e trasformando le pene in multe pecuniarie o servizi per la comunità.

In questo modo si raggiungerebbe innanzi tutto lo scopo – come indicato la Costituzione – di riabilitare le persone che suddetti reati hanno commesso. Perché se vi fosse sfuggito, oggi come oggi non sta funzionando. Il tasso di recidività della popolazione in carcere è altissimo, e i costi (se vi serve una motivazione di tipo utilitaristico, e quella di tipo umanistico non vi basta) lievitano per le casse dello stato e per la comunità. Ma soprattutto consideriamo come spesso le pene siano del tutto sproporzionate al reato, come il sistema dei tribunali siano ingolfati fino agli occhi da questi complessi e lunghissimi procedimenti penali, da come non ci sia quindi certezza della pena, quindi giustizia.

Mi dà grande soddisfazione soprattutto la parte in cui gli autori controbattono il probabile scetticismo del lettore, si, si, sarebbe bello ma è impraticabile, una battaglia persa.

Ma basta poco a volte, per far partire il cambiamento. E comunque sempre, sempre, bisogna provarci.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...