Ringraziamenti

Mio papà è mancato da una settimana e ci sono alcune persone che vorrei ringraziare. L’ho già fatto con ciascuno di loro di persona, naturalmente, ma vorrei lasciare qualcosa di scritto, un domani avessi la sensazione di essere sola al mondo.
Non lo sono, nel modo più assoluto, e se avessi avuto dubbi questi ultimi giorni, questi ultimi mesi, me l’hanno confermato.
Intanto grazie a Dinky e Roberto, senza i quali mio padre non avrebbe potuto esaudire il suo desiderio di restare a casa fino all’ultimo.
Grazie a Laura, Ugo e Francesca per avermi sostenuta senza esitazione nell’ ultimo anno e soprattutto per essere stati la mia famiglia negli ultimi 44.
Grazie a Franca e Valter per quello che hanno fatto dal 2006 in poi.
Grazie a Caterina perché è sempre la mia sorella elettiva e a Isabella e Maria e Fabrizio per parole che scaldano il cuore
Grazie a Chiara, Stefano, Chiara, Andrea e Giuseppe perché so che mi risponderanno e ci saranno sempre.
Grazie ad Aurelia, Mina, Carla, Isa, Graziella, Maria Teresa perché riescono a farmi ancora sentire vicina mia madre.
Grazie a Paola, Piergiacomo, Giuliana, Antonella, Vittoria, Alberto, Cristina, Giovanni, Nina, Pietro per i pensieri.
Grazie a Lina Marco Angela Francesco Chiara Federico Rosa Franca e tutta la banda per essere la migliore famiglia acquisita che esista. Se divorzio, vi tengo, ragazzi.
Grazie ad Anna per una telefonata che dopo tanti anni è come se gli anni non fossero mai passati.
Grazie a Francesco, Sciltian, Angelica, Vincenzo, Serena, Gerardo, Fabrizio, Giampiero, Brooke, Mike, Paulo,  Flora Ana, Valerie, Marilia, Fiorenza, Phebe, Kristina, Elsa, Letizia, Anna, Luca, Marco, Lele, Gastone Federico, Rouge, Simona Federico e tutte le persone che hanno perso un pò di tempo per farmi sentire il loro affetto anche se non hanno mai conosciuto mio padre.

Grazie a Francesco, naturalmente, per il supporto costante.

Quando si muore si muore soli, cantava De André. Probabile, ma non importa,  se soli non lo si è stati in vita.

Advertisements

One thought on “Ringraziamenti

  1. Io in realtà tuo papà l’ho conosciuto tramite una delle migliori “cose” che ha fatto: te. Mi dispiace non essere stato a Roma quando c’eri anche tu, ci siamo sfiorati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...