Iowa per tutti

Scusate, volevo scrivere qualcosa sulle primarie della scorsa settimana, in Iowa (naturalemte mi riferisco alle elezioni presidenziali americane) ma sono stata un po’ presa.

Comunque, i vincitori sono stati rispettivamente Red Cruz (R) che ha sconfitto di parecchie distanze tutti gli altri, ma in particolare il terrificante Donald Trump, e Hilary Clinton (D) che ha superato Sanders per un soffio, spartendo l’elettorato praticamente a meta’, visto che il terzo contnedente molto probabilmente si ritirera’ dalla gara.

Da queste parti i caucus dell’Iowa ricevono parecchia attenzione perche’ sono il primo evento realmente importante della corsa alla presidenza. Finora si e’ solo parlato, finalmente si vota. Ma come spesso capita alla democrazia americana, si vota in modo strambo.

Sia chiaro a tutti che questa e’ una democrazia estremamente rappresentativa.

Le varie contee dell’Iowa (tutte straordinatiamente quadrate, vedi sotto), contengono 99 distretti elettorali.

iowa-county-map

Gli aventi diritto si incontrano e selezionano i candidati da poi mandarte alla convention di contea (il numero per distretto e’ proporzionale al numero di abitanti).

Una serie di calcoli vagamente cabalistici vengono fatti per decidere se mandare il candidato alla convention dello stato: il metodo varia da partito a partito, da distretto a distretto, da contea a contea.

Se volete dettagli, andate pure qui, dove ho anche rubato la mappa.

Prossimo passo, New Hampshire.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...