The Look of Silence

by Joshua Oppenheimer

Venerdi’ scorso un gruppo di amici, usciti dal lavoro, invece di andare a casa e prendersi un bel te’ caldo hanno attraversato la tundra che puo’ essere il centro della capitale per ritrovarsi davanti al National Archive.

Nel seminterrato dell’Archivio, nascosto ai molti, c’e’ una splendida sala Imax dove occasionalmente si possono vedere film che non raggiungono volentieri le sale.

E’ il caso di questo documentario girato da un regista americano sul genocidio indonesiano del 1965 (circa).

Due ore, come direbbe un’amica, di “utter dispair”.

In realta’ il film e’ la seconda parte di un progetto piu’ complesso, il primo essendo uscito un paio di anni fa’ ed avendo ottenuto grande attenzione.

Il focus di questo secondo film e’ su un venditore si occhiali che cerca di venire a patti con la brutale uccisione del fratello, prima ancora della sua nascita.

Accompagnandolo in giro per il suo lavoro, incontriamo vari membri della sua comunita’, alcuni dei quali hanno partecipato all’omicidio del fratello in maniere diretta o meno diretta.

Il nostro protagonista parla con loro, cerca di trovare un senso, e cio’ che maggiormente colpisce e’ la facilita’ con cui molti raccontano gli eventi di 50 anni fa, senza trattenere dettagli sanguinosi, e senza apparente senso di colpa.

Un po’ di fastidio emerge in alcuni degli intervistati, qualche volta si intravvede il desiderio di dimenticare, ma in genere nessun freno sembra trattenerli dal racconto spontaneo, a tratti picaresco, degli eventi passati.

I figli degli assassini sono un poco piu’ in imbarazzo, un poco meno desiderosi di affrontare certi argomenti. Ma solo una arriva a chiedere scusa per conto del padre, gli altri vorrebbero solo trovarsi altrove.

Non so cosa dica sulla natura umana un film del genere. Non so nemmeno se il regiosta avesse un messaggio per lo spettatore. Ma il fastidio e’ forte nel vederlo, ed anche un poco d’ansia per la facilita’ con cui, come razza, scivoliamo nel nostro lato piu’ abbietto.

 

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...