L’attentato

di Yasmina Khadra (Sellerio)

Un libro del 2005, edito in italia nel 2006 e inevitabilmente riproposto in giorni cali per gli attentatiti di matrice islamica, L’attentato è scritto da un uomo con preudonimo femminile, ancora più interessamte , da un ex militare.

In un bar di Tel Aviv una bomba esplode e porta con se’ una scolaresca: il dottor Amin jaafari, arabo, chirurgo in carriera, è sconvolto ma lavora alacremente in sala operatoria, finché non gli arriva la notizia che l’attentatrice è sua moglie.

Sconvolto sia dal gesto che dalla propria cecità di fronte a quel che gli stava accadendo in casa, parte per Gerusalemme, dove la moglie aveva passato i giorni prima dell’attentato a casa di famigliari, per cercare di capire le motivazioni del gesto.

Inevitabilmente, la sua percezione dell’ingiustizia e del mondo dell’estremismo islamico è diversa da quella dei popoli arabi della Palestina, da cui egli pur proviene.

La lettura è interessante, visiti i tempi, e capace persino di equilibrio, su un tema che è sottile e pericoloso come un filo tra due montagne.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...