Breve, incompetente analisi su Trump

Qualche sera fa, fi fronte ad una tavola molto toscana in compagnia di tre americani italofili, si discuteva di cosa ci ha portato a questa situazione. Che di questi tempi, parlando con amici americani, si traduce inevitabilmente in: come diavolo è successo che abbiamo codesto candidato alla presidenza – leggi Donald Trump.

Non mancavano le ipotesi (i nostri amici sono gente colta, pensante e dotata di senso critico).

Ma direi che possiamo fare un riassunto:

  1. La società; sono anni che ci dirigiamo in questa direzione, il sistema scolastico produce cittadini con eccezionali skill e poco senso critico. Altri gruppi vengono interamente esclusi dalla via che porta al benessere, per non parlare di quella che porta all’influenza.
  2. I votanti; anche se sembra che Clinton sia in vantaggio, i supporter hard core di Trump ci credono veramente. Come è possibile?
    1. Trump mostra un’autostima – che ai nostri occhi pare ingiustificata – che a quanto pare invece fa molta presa su gente che ne ha poca di suo.
    2. Quando questo metodo non funziona, grida all’ingiustizia. Il che propabilmente sarebbe vero dal punto di vista dei votanti, molti dei quali fanno parte dei margini della società neoliberista (interessante ovviamente vedere che invece uno come Trump ne è esattamente al centro).
    3. Fa leva sulla paura dell’altro – questo è un metodo collaudatissimo e sta funzionando in tutta Europa e nel mondo)
    4. Sfiducia nelle istituzioni: il governo cerca di fregarti, l’altro candidato cerca di fregarti, la scuola cerca di fregarti, e così via. Da notare che non penso che abbia interamente torto, ma il trucco è non lasciare che i propri votanti  identifichino lui stesso con questa particolare fascia della società, il cosidetto 1%, mentre chi si schiera contro Trump lo vede esattamente in questo modo. Ancora più interessante poi che anche l’altro candidato sia, pure con modi molto più civili, parte di questa stessa fascia.
    5. (o 4b) In vista di una possibile perdita delle elezioni, il suo gruppo di sostenitori si sentirà completamente defraudato e vedrà il punto 4. come evento reale sulla propria pelle. Avevano una chance, gli è stata tolta da forze superiori maligne.

Non sono realmente preoccupata che Trump vinca queste elezioni. Ma sono preoccupata di come queste persone reagiranno alla sconfitta, e spero che il prossimo presidente, insieme a tutto il governo eletto sappia come dar loro motivo di riguadagnare fiducia in una società che, onestamente, non se la merita un granché, questa fiducia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...