Black out day

Oggi è il giorno dell’inaugurazione. Le strade verso il centro, a pochi isolati da casa, sono chiuse.

Ieri per strada intere famiglie all american blond sfoggiavano l’aria trafelata dei turisti nell’aria fresca del mattino e terribili berrettini con su scritto “make america great again” (e lascio america minuscolo con intenzione).

Oggi non è una giornata per uscire di casa. O per accendere la TV (che comunque non abbiamo). Forse faremo un allungo a casa di amici, che abitano nel quartiere a nord del nostro, all’ombra della grande basilica cattolica, dove turisti ne arrivano pochi.

Forse tireremo il piumone sulle nostre teste e leggeremo in silenzio, persi nei mondi della fiction e della poesia.

Oggi ci sarà silenzio rotto solo dagli elicotteri che sorvolano la zona.

Domani, sarà il primo giorno di una nuova presidenza, e ci riuniremo con migliaia di altre persone che hanno voglia di alzare un po’ la testa, marceremo in festa sul Campidoglio e – speriamo – manderemo un segnale.

Ma oggi, oggi…shhhhhh

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...