Il privilegio di una protesta pacifica

La protesta di Sabato a Washington è stata pacifica: niente arresti, niente vetrine rotte, niente scontri. La polizia ha fatto foto indossando cappellini rosa in solidarietà, uno di loro mi ha dato una amichevole pacca sulla spalla mentre invadevo (illegalmente, insieme ad altre migliaia) una strada non chiusa al traffico e mi ha augurato buona giornata.

Bello, congratuliamoci con noi stessi. Ma poi fermiamoci a pensare, che è sempre una buona idea.

Protestare pacificamente è un privilegio. Vuol dire che si vive in una democrazia dove il dissenso – in questa forma – è ammesso.

Vuol dire che si fa parte di una categoria di persone il cui dissenso non è percepito come pericoloso, ma semmai colorato, positivo, propositivo.

Come donne, ed in maggioranza bianche, sabato la nostra protesta è stata considerata accettabile, e i poliziotti ci guardavano sfilare con atteggiamento rilassato e senza assetto da battaglia. Come ho detto, in alcuni casi simpatizzavano persino.

Non funziona allo stesso modo per le proteste degli afro americani, come ci fa notare in un lungo thread su twittter Batty Mamzelle https://twitter.com/battymamzelle/status/823185040498630656.

Ci incoraggia anche ad usare questo privilegio per proteggere le proteste degli “altri”, quelle che invece sono minacciate da risposta violenta da parte delle autorità.

Il riconoscere il proprio privilegio è importante. Unire le forze coi meno privilegiati è importante. Ed incutere un minimo di disagio nello status quo è fondamentale. Altrimenti non è una protesta, è una sfilata di Carnevale.

Annunci

One thought on “Il privilegio di una protesta pacifica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...