Nuove aggiunte al National Film Registry

La Library of Congress gestisce questo catalogo di film importanti, che siano visivamente e culturalmente rilevanti, e ogni anno il Biblitecario ne aggiunge 25, che siano almeno vecchi di 10 anni.

Se uno fosse ancora in cerca di improbabili challenge per il nuovo anno – siamo ancora a gennaio, no?-, questi 25 film entrerebbero di diritto nelle cose da vedere per il 2016.

Ma purtroppo (o per fortuna?) l’anno è già intenso ed impegnato.

Comunque quest’anno, tra gli altri (lista completa qui) nel catalogo è entrato Top Gun, Dracula – versione in spagnolo del 1931 -, Ghostbusters, The Shawsjhank Redemption, ma anche un’imperdibile The Story of Menstruation, (A.D. 1946) sponsorizzato da Kimberly and Clark and prodotto, meravigliosamente dalla Disney. No, devo averlo!

 

Annunci

Library of Congress: Cronache dall’America

Se siete nerd almeno un terzo di quanto lo sono io, amerete questo sito follemente. È ancora un altro blog della Library of Congress, fonte di tesori meravigliosi accessibili anche a chi non può sostare sotto la sua splendida cupola.

Il sito si chiama Chronicling America, che fornisce informazioni ed accesso digitalizzato riguardo ad alcuni quatidiani storici degli USA. Meravigliosa la prima pagina “100 years ago”, con prime pagine selezionate ogni giorni.

Si possono ricercare le testate divise per stato e anni di pubblicazione, nonché etnia e lingua. Intravvedo serate insonni, nel mio futuro.

Have fun!

 

Di mappe, mappamondi e altri modi per dipingere la realtà

Un amico qualche sera fa mi ha detto: it takes too much effort to be happy in DC. Ha ragione, almeno parzialmente, ma soprassiedo se posso passare ogni tanto qualche ora alla Biblioteca del Congresso. Infatti, la Library of Congress vale da sola la pena di trasferirsi in questa follia di città che è Washington DC. E se per caso non potete frequentarla, otete comunque fare un giro su uno qualsiasi dei suoi meravigliosi blog.

Tra cui il neonato (meno di 5 post finora) Worlds Revealed, Geography and Maps at the Library of Congress.

Nel primissimo post, Of Maps and Data, ci invitano ad ampliare il nostro orizzonte riguardo a cosa sia una mappa, che in fondo non è altro che un punto di vista. Ci informano inoltre che ad oggi la Library of Congress contiene la più ampia collezione cartografica al mondo, ma al contempo si adegua ai tempi collezionando dati in formato GIS, tra gli altri.

Un paio di anni fa seguii un meraviglioso corso sulla città tramite l’utilizzo del software ARC GIS. La maggior parte dei dati che utilizzammo per produrre il notro punto di vista erano disponibili, gratuitamente, sul sito del città. Il resto lo trovai alla LIbrary of Congress.

Il blog finirà ora direttamente tra i miei feeds!